Il percorso concreto di Magic verso l’integrazione dei criteri ESG

  /  ESG   /  Il percorso concreto di Magic verso l’integrazione dei criteri ESG

Il percorso concreto di Magic verso l’integrazione dei criteri ESG

In un’epoca in cui la parola “sostenibilità” rischia di essere svuotata del suo significato, per Magic rappresenta un impegno concreto e misurabile. L’azienda è fortemente impegnata nell’integrare i criteri ESG (Environmental, Social, Governance) nelle proprie decisioni aziendali, assicurando che queste guidino ogni azione verso pratiche più rispettose dell’ambiente, equità sociale e una governance trasparente. Un significativo passo avanti in questa direzione è stata la nomina di Mara Galli, Amministratore Delegato e CFO, a referente ESG dal consiglio di amministrazione il 7 Novembre 2023. La decisione segna una svolta strategica, mirando a mitigare i rischi e cogliere le opportunità per proteggere e incrementare il valore aziendale. Abbiamo avuto l’opportunità di dialogare con Mara Galli, tra i componenti del Board, che sta indirizzando l’azienda lungo il sentiero dell’innovazione responsabile.

Quali azioni ha intrapreso Magic per integrare i criteri ESG?

Magic ha intrapreso passi significativi e strutturati verso l’integrazione dei criteri ESG: un impegno non solo a parole, ma con azioni concrete e misurabili. Un chiaro esempio è l’ottenimento della certificazione ISO 14001. Il processo ha coinvolto l’intera struttura aziendale per oltre 10 mesi. Abbiamo inoltre ottenuto il rating di legalità con valutazione due stelle: un segnale forte per i nostri partner commerciali e finanziari della nostra affidabilità. Obiettivi importanti a cui si aggiunge l’implementazione di nuove coperture assicurative per rispondere proattivamente ai rischi emergenti e sostenere la nostra visione. Queste includono una copertura ambientale, che ci permette di affrontare con maggiore sicurezza eventuali incidenti che possano avere un impatto sull’ambiente; una copertura cyber risk, per proteggerci e difenderci dalle crescenti minacce informatiche; ed una copertura estesa per gli infortuni dei dipendenti, per dare sicurezza maggiore a loro e alle loro famiglie.

Quali sono le prossime tappe?

Magic ha avviato una collaborazione con il CNR-STIIMA, l’Istituto di Sistemi e Tecnologie Industriali Intelligenti per il Manifatturiero Avanzato. L’iniziativa intrapresa si manifesta attraverso analisi preliminari di tipo LCA (Life Cycle Assessment), finalizzate a valutare l’impatto ambientale delle materie prime dei nostri prodotti sostenibili. Tra questi, spiccano Spongel e Airgel g-grade, entrambi orgogliosamente certificati OK Compost. Sebbene siamo agli inizi del percorso, i risultati sono promettenti: gli studi serviranno a sviluppare ulteriori strategie, ottimizzare i processi e ampliare la collaborazione con partner allineati alla nostra visione di sostenibilità. Parallelamente, abbiamo intrapreso la realizzazione di una Diagnosi Energetica in collaborazione con M&G Engineering Consulting srl, una società specializzata nel settore energetico ed impiantistico. Il percorso ci ha permesso di affinare la nostra coscienza energetica, intraprendendo un virtuoso cammino di efficientamento. Questo processo vede protagonista la valutazione di un nuovo, importante impianto fotovoltaico che verrà realizzato nel 2025 presso i nostri stabilimenti. Magic conferma così l’impegno a ridurre la propria impronta carbonica contribuendo ad un futuro green e sostenibile.

Quali ostacoli incontra e come li sta superando?

Il cammino verso un’integrazione efficace dei principi ESG comporta sfide notevoli, soprattutto in termini di cambiamento culturale e innovazione tecnologica. Magic ha adottato un approccio pragmatico, con il supporto di società specializzate come ERM, ponendo obiettivi realistici e misurabili, e promuovendo una cultura aziendale che favorisce la trasparenza e la responsabilità sociale.

Quali effetti avrà l’integrazione ESG per la reputazione di Magic sul mercato?

L’impegno verso i principi ESG è fondamentale non solo per l’etica aziendale, ma anche per la competitività sul mercato. Abbiamo perciò sviluppato un piano triennale ambizioso, che include l’adozione del modello 231, rafforzando il nostro impegno verso le risorse umane e allineandoci ai principi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Crediamo che le azioni intraprese rafforzeranno la nostra posizione di mercato e contribuiranno al legame di fiducia con clienti, partner e investitori.

Le riflessioni di Mara Galli rivelano un impegno aziendale caratterizzato da risultati tangibili, innovazioni e una visione che guarda al futuro. Gli sforzi di Magic ambiscono ad essere un modello di responsabilità che generi valore anche per la collettività. Attraverso azioni concrete, Magic si pone come interlocutore attivo nel dialogo globale per un futuro attento all’ambiente e alla società.

Condividiamo con voi notizie sulla nostra azienda